D - Glossario della pelletteria

 

 

D’orsay

Calzature che devono il loro nome ad Alfred-Gulliaume-Gabriel d’Orsay, che le disegnò nel 1838, come scarpe da sera ed entrate nel cuore del pubblico femminile grazie alle loro forme sensuali che lasciano scoperti i lati del piede. La loro caratteristica principale, infatti, è la tomaia tagliata ai lati in modo da lasciare scoperti entrambi i fianchi dei piedi. Possono essere realizzate con i tacchi alti o addirittura flat e  le possiamo trovare sia con il tallone aperto che open toe. 

 

Daino

Termine afferente alla pelle conciata di diverse varietà di cervidi. Le caratteristiche principali di questo pellame sono la morbidezza e l’elevata elasticità che provoca qualche difficoltà durante la lavorazione.

 

Decalcificazione

Trattamento che viene eseguito ad umido in bottale al fine di eliminare residui di calce e depilante alcalino e per evitarne il rigonfiamento.

 

Décolleté

Non esiste, probabilmente, niente di più classico tra i modelli di calzature da donna in tutta la storia delle calzature. Ma in pochi sanno che quando vennero realizzati per la prima volta furono indossate dai soldati di fanteria. Cominciarono ad essere indossate dalle donne solo nel XVIII secolo acquisendo tacchi, fiocchi e fibbie. Oggi, sono un must nel guardaroba di ogni donna e un accessorio immancabile sugli outfit più eleganti. La loro caratteristica principale è che lasciano quasi completamente scoperto il collo del piede e non posseggono alcun tipo di chiusure. Questi modelli di scarpe possono essere realizzati con scollature tonde, a forma di cuore o a  forma di "U" con tacchi più o meno alti, tessuti più o meno pregiati e dai colori più vari

 

Decolorazione

Trattamento che si effettua dopo il processo di concia, in particolare in quella al vegetale, al fine di schiarire la superficie di colore bruno-tannico. Per portare a termine questo trattamento si adoperano sostanze ossidanti, riducenti e acidi

 

Deconcia

Trattamento che viene adoperato al fine di eliminare le sostante concianti che durante la lavorazione restano attaccate al cuoio. Viene prevalentemente effettuato quando si vuole eliminare gli effetti di una concia precedente al fine di eseguirne una nuova. Può anche manifestarsi involontariamente quando il cuoio viene a contatto con queste sostanze

 

Dégras

Termine francese che viene utilizzato per indicare un sottoprodotto ottenuto dalla lavorazione di scamosciatura delle pelli e composto di ossiacidi resinoidi ottenuti dall’ossidazione dell’olio, di acqua, di sostanze minerali, di residui di pelli, membrane e peli. Viene utilizzato nel settore conciario per lo più come ingrassante dei cuoio

 

Delanaggio

Trattamento che permette di recuperare dalle pelli dei mammiferi muniti di vello la lana e si ottiene con una pastina di calce e solfuro che viene applicata su lato carne con un parziale attacco enzimatico. Procedimento che non va confuso con l’operazione della depilazione

 

Denaturanti

Agenti chimici adoperati nell’industria conciaria che, aggiunte a sostante alimentari come alcool e sale iodato, vengono rese non commestibili e possono essere quindi utilizzate

 

Dentellatura

Realizzazione a scopo puramente ornamentale di intagli regolari sui bordi della tomaia

 

Depilare

Trattamento che permette di eliminare, raschiando la pelle a mano o tramite macchinari predisposti, tutto il pelo rimanente sul pezzo di pelle, precedentemente riscaldato, calcinato e su cui sono state applicate delle paste depilatorie

 

Depilazione

Eliminazione, tramite raschiatura della pelle a mano o tramite macchinari predisposti, di tutto il pelo rimanente sul pezzo di pelle, precedentemente riscaldato, calcinato e su cui sono state applicate delle paste depilatorie.

 

Depilazione in bottale

Trattamento di depilazione che viene ottenuto tramite lavorazione in bottale con agenti chimici ottenuti da una concentrazione di solfuro di sodio

 

Derby

Uno dei modelli più eleganti fra le scarpe da uomo la cui caratteristica principale è che il gambetto è cucito sopra la mascherina e vi si sovrappone. I lembi di quest'ultimo si allacciano e si avvolgono al collo del piede e possono separarsi per la loro intera lunghezza. All'interno della categoria Derby troviamo la sotto categoria Brogue laddove la scarap presenti forature e decorazioni. Quando il motivo è a coda di rondine sulla punta, la scarpa prende il nome di “Full-Brogue”, quando invece è diritto la scarpa viene detta “Semi-Brogue”

 

Derma

Detto anche corio, rappresenta quasi l’85% dell’intero spessore della pelle. È anche la parte più importante durante tutto il processo di concia perché andrà a costituire il cuoio

 

Deschetto

Tavolo da lavoro del calzolaio artigiano

 

Diluente

Liquido solvente di collante

 

Dima

Guida per l'esecuzione di un disegno

 

Disacidazione

Trattamento che permette l’eliminazione tramite sostanze ausiliarie degli acidi liberi presenti nel cuoio quando viene sottoposto a concia minerale senza danneggiare le fibre del cuoio. Molto spesso viene usato il termine neutralizzazione ma è più corretto disacidazione dal momento che tali tipi di trattamento spingono il cuoio fino all’estrema neutralizzazione

 

Distacco del fiore

Uno dei difetti peggiori della pelle e si verifica a causa di un cattivo trattamento delle pelli o ad un processo di concia non andato a buon fine

 

Doppia cucitura

Unione di due cuciture parallele, una tra le due ha puramente funzione estetica e unn, invece, di rinforzo dell’intera cucitura

 

Doppia suola

Genere di suola caratterizzata da un doppio spessore che ne determina, tra la suola e il sottopide, una suola intermedia, detta anche intersuola o anche intercalare

 

Dorsale

Parte principale della pelle bovina in cui non vengono considerati i due fianchi

 

Dorso

Parte della borsa che congiunge il quadrante posteriore alla patta

 

Questo sito usa cookie per fornirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Accetta il loro impiego in conformità alla nostra Privacy Policy cliccando sul pulsante 'Accetto', scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento Scopri di più